Osservatorio Italiano sulla Salute Globale (OISG). Un’idea e i suoi frutti

L’OISG è nato nel 2001 e si è sciolto nel 2016. Un percorso di 15 anni svolto con impegno e passione con l’obiettivo di “osservare” e “diffondere”, di “elaborare” e “formare”. La sua stella polare i diritti umani e l’equità nella salute. Cinque rapporti sulla salute globale e un grande numero di iniziative (corsi, convegni, progetti di ricerca, attività di advocacy) svolte sempre in collaborazione con altri. Il lavoro di un collettivo che non è stato inutile e che ha dato i suoi frutti.

I sette vizi e le sette virtù della Copertura Sanitaria Universale

Adriano Cattaneo La Copertura Sanitaria Universale è candidata a diventare la spina dorsale su cui l’agenda per lo sviluppo dopo il 2015 sarà costruita. Per prevenire effetti indesiderati, l’UHC dovrebbe evitare di indulgere in sette vizi e dovrebbe al contrario praticare sette virtù.

Il nuovo Global Burden of Disease study: cosa c’è di nuovo?

Giorgio Tamburlini e Lorenzo Monasta Il Global Burden of Disease si propone come “il” sistema di misurazione della salute che consente di generare stime sul peso di singoli fattori (ad esempio il consumo di tabacco) o gruppi di fattori (l’ambiente fisico, gli incidenti) che sono in grado di orientare politiche e programmi.

La salute dei bambini, il futuro del mondo

Negli ultimi trent’anni, in tutto il mondo, le principali vittime delle crisi economico-finanziarie e delle politiche neoliberiste sono stati i bambini e le bambine.   Un’ecatombe, passata nell’indifferenza generale. Con una media di ...

Turchia. Repressione tra docenti e ricercatori

Giorgio Tamburlini L’operazione è iniziata nel gennaio 2016, quando oltre 2000 personalità della scienza e della cultura, tra i quali molti accademici, hanno sottoscritto una petizione (Academics for Peace) che chiedeva l’avvio di colloqui di pace tra il governo turco e le organizzazioni curde, e la presenza di osservatori internazionali nelle aree di conflitto.

Qualità, questa sconosciuta

Giorgio Tamburlini La dimensione della qualità delle cure, pur da tempo enfatizzata nei paesi ricchi, si è imposta tardivamente all’attenzione della comunità internazionale e delle stesse Ong impegnate in programmi di salute in paesi a scarse risorse.

Crisi economiche e salute dei bambini

Giorgio Tamburlini Povertà, marginalità e stress dei genitori portano ad aumento di trascuratezza e violenza domestica, e di conseguenza di stress e sofferenza per i bambini con possibili effetti a lungo termine. ...

Chi siamo

Alla nascita del progetto SaluteInternazionale (che ha iniziato le pubblicazioni nel gennaio 2009) hanno contribuito i rappresentanti di varie istituzioni universitarie e di organizzazioni scientifiche: Dipartimento di sanità pubblica dell’Università di Firenze,  ...