Turismo sanitario. Intervista a Gavino Maciocco

Pronto soccorso? Imbarco immediato! Dalle Filippine a Cuba, come funziona e quanto costa il turismo sanitario? Elisabetta Tola (Radio3 scienza) intervista Gavino Maciocco e Daniela Bezzi, giornalista e corrispondente dall’India, sul turismo ...

Cure primarie. Ora o mai più

Guido Giustetto È arrivato proprio al momento giusto il libro “Cure primarie e servizi territoriali” curato da Gavino Maciocco, che presenta, tra l’altro, un vero e proprio catalogo di esperienze italiane ed estere descritte nei dettagli e arricchite da elementi di valutazione.

Il Ku Klux Klan di casa nostra

Gavino Maciocco I bersagli del Salvinismo sono i neri e i rom, e nei loro confronti si applicano i metodi classici del Klu Klux Klan. Il Salvinismo ha in comune con il KKK anche la blasfemia. Per questo Famiglia Cristiana non esita a definire quello di Salvini un “sovranismo feticista”, l’ennesimo esempio di strumentalizzazione religiosa per giustificare la violazione sistematica dei diritti umani.

Universal Health Coverage

Il surrogato dell’universalismo

Gavino Maciocco Negli ultimi tempi è tornato di moda l’universalismo, nella versione Universal Health Coverage. Dopo anni di neo-liberismo in sanità siamo di fronte a un ricorso della storia? Non esattamente. In verità, l’universalismo sta al National Health Service britannico (delle origini), come l’Universal Health Coverage sta all’Obamacare. Vi spieghiamo perché.

Mission Embrace. Il mercato della cronicità

Gavino Maciocco Mentre il Servizio sanitario nazionale è sempre più sull’orlo di una crisi, inseguendo un’emergenza dietro l’altra, gli altri - i beneficiari di ritardi e inefficienze del SSN scientemente provocate - si stanno organizzando, coprendo (a loro uso e consumo) il campo d’azione che il SSN sta trascurando: la gestione delle cronicità. 

Mediterranea

Gavino Maciocco Mediterranea nasce da tante persone diverse che non sono più riuscite a restare a guardare altre persone come loro morire, a migliaia, nell’indifferenza. Nasce dal bisogno di giustizia e di fare qualcosa di buono. Nasce dal coraggio di pensare che chiunque può farlo. Attraverso il crowdfunding tutti possono donare ciò che è nelle proprie possibilità.

Restiamo umani!

Gavino Maciocco La ferocia con cui il governo italiano sta trattando i migranti, per mare e per terra, non ha dell’umano. Omissioni di soccorso, respingimenti nelle grinfie dei carnefici libici, sequestri di persona a danni di disperati e di minori, distruzione delle strutture dove si crea integrazione, diffusione della clandestinità, dell’emarginazione e del degrado. Ferocia esibita, compiaciuta, irridente. Ferocia vigliacca, perché esercitata dal potere nei confronti dei più deboli. Ferocia razzista, perché esclusivamente rivolta a persone con la pelle nera. Ma c’è un’Italia che non si fa inferocire e vuole rimanere umana, che s’indigna, si ribella e si vergogna dei propri governanti. Un’Italia che resiste: da Lodi a Torre Melissa, a Siracusa. Prima o poi ci sarà una Norimberga.

Sono pazzi questi Americani

Gavino Maciocco Lo smantellamento della riforma sanitaria voluta da Barack Obama è stato in testa alle promesse elettorali di Donald Trump. Un obiettivo che però nel tempo si è progressivamente allontanato, fino a diventare un miraggio. Ma una recente sentenza della Corte federale texana ha decretato l’incostituzionalità della riforma. Una sentenza non esecutiva, ma sufficiente a riaprire la battaglia sui destini della sanità americana. E anche l’occasione per fare un bilancio della riforma, le sue molte luci e anche le ombre.

No a questa Italia incattivita

Gavino Maciocco L’Italia si è incattivita. La lunga crisi l’ha impoverita materialmente e moralmente, mentre si sono dilatate le diseguaglianze socio-economiche che gli ultimi governi non hanno in alcun modo saputo e voluto mitigare. Così il peso della presenza straniera si è scaricato, quasi ovunque, sugli strati popolari più disagiati della società, quelli che maggiormente hanno patito la crisi. Così hanno avuto buon gioco coloro che hanno indicato negli stranieri i responsabili  della scarsità dei servizi a disposizione.  Ma cosa succederà quando quei cittadini si accorgeranno che la cattiveria praticata e ostentata da parte del Governo contro i migranti non avrà migliorato in alcun modo la loro condizione - l’accesso alla sanità, all’istruzione, alla casa, ai  trasporti -, e neppure la loro sicurezza?

La sanità nelle elezioni americane di medio-termine

Gavino Maciocco Tra un giorno si vota negli USA. L’esito di queste elezioni è decisivo anche per la sanità. Se Trump mantenesse il controllo di Camera e Senato non esiterà a fare tabula rasa di Obamacare e i nuovi Governatori repubblicani completeranno nei loro Stati le misure contro i poveri.  Viceversa la vittoria dei Democratici indebolirà Trump su tutta la linea, potrebbe trasformarlo nella classica “anatra zoppa” rendendo molto problematica  la sua rielezione nel 2020. E per coloro che credono nell’Obamacare sarà un respiro di sollievo.