Il dibattito sul fine vita in Olanda

Luca Valerio Da sempre all’avanguardia nel campo della bioetica, i Paesi Bassi stanno vivendo un acceso dibattito sul fine vita. Può sembrare stupefacente, e per alcuni preoccupante, che qui qualcuno ottenga l’eutanasia “semplicemente” perché è cieco. Ma la cecità è davvero paragonabile a un cancro terminale? Ciò che importa non è la specifica natura della malattia né la reazione della maggioranza degli altri pazienti con la stessa diagnosi, ma la situazione del paziente individuale.

La sanità in Canada

Chiara Milani Altri paesi possono imparare molto dal Canada. La principale lezione è che un sistema sanitario pubblico troppo focalizzato sull’ospedale e sull’assistenza medica produrrà pochi risultati: anche aumentando in maniera massiccia la spesa non si risolveranno i problemi, a meno che non si introducano le riforme necessarie basate sull’integrazione dei servizi e sulla responsabilizzazione dei medici. In definitiva i medici devono diventare full partner del sistema, direttamente impegnati nel progettarne la direzione e pienamente impegnati nel migliorare l’accessibilità, la qualità e l’efficienza.

Il sistema sanitario svedese

Luca Valerio e Valeria Fabbrini Perché tutto funziona in Svezia? Forse perché, nel sistema sanitario come nel resto del Paese, le decisioni pratiche sono sempre basate su principi chiari e solidi. Con ...

Long-term care. Gli USA sulle orme dei primi della classe

Luca Valerio A margine della riforma sanitaria di Obama, fuori dai riflettori dei media, si sta preparando negli USA una rivoluzione altrettanto epocale: un’assicurazione sociale per la long-term care che sembra ispirata ...

L’Australia e l’eterno conflitto fra Stato e mercato

Luca Valerio e Tiziana Sabetta Agli antipodi dell’Europa, un paese vive più di ogni altro al mondo la contraddizione fra presenza dei privati nella sanità e garanzia dell’assistenza sanitaria universale. Una convivenza ...

Il Sistema Sanitario Canadese

di Tiziana Sabetta e Luca Valerio Il Canada è orgoglioso di avere un sistema sanitario universalistico, ben diverso da quello del suo ben più potente vicino, gli USA, con cui sono continui ...