Se non visualizzi correttamente questa email, leggi la versione online
Logo
La newsletter di SaluteInternazionale #45
 Autore:  EDITORIALE/ Gavino Maciocco

Sanità toscana. La riforma che serve

image

La sanità toscana ha bisogno di una riforma, che però non è quella approvata dal Consiglio regionale lo scorso marzo con la Legge 28/2015, nei confronti della quale si è sviluppato un movimento che ne chiede l’abrogazione attraverso il referendum. Centinaia di attivisti si sono mobilitati, e si stanno mobilitando, per raccogliere le firme necessarie, per coinvolgere i cittadini su quello che sta succedendo al “loro” servizio sanitario, sottoposto a continui tagli di personale e di servizi. La priorità di una riforma della sanità toscana dovrebbe essere quello di promuovere un vasto programma di prevenzione contro le malattie croniche.

Read More
Autore:  Marco Geddes

Alla ricerca dell’appropriatezza perduta!

image

Finora in sanità i tagli sono stati lineari, abbiamo visto riduzioni e non riallocazioni, le strategie si sono poste solo obiettivi a breve termine, gli investimenti sono stati decurtati. Per ricercare l’appropriatezza non abbiamo bisogno tanto di una “revisione della spesa” ma di una “revisione della governance” nella sanità. A cominciare dalla formazione dei medici.

Read More
Autore: Gavino Maciocco

Lotta agli sprechi. Magic bullet o pistola scarica?

image

Il 30% degli interventi sanitari non porta alcun beneficio ai pazienti? Allora diamo un bel taglio alla spesa sanitaria. Ma la lotta agli sprechi invece di essere un magic bullet si rivelerà una pistola scarica se non sarà accompagnata da profonde trasformazioni del sistema, che rafforzino la continuità e il coordinamento delle cure, le relazioni di fiducia, il controllo sui provider e l’efficienza dei sistemi informativi.

Read More
Share on Facebook Tweet Share on Google Plus Email
. Produzione e realizzazione:
Think2it
Il Pensiero Scientifico Editore
Ricevi questa newsletter perché sei iscritto alla mailing list del sito.
Per non riceverla più, scrivici.